Coronavirus

Inoltre, per contenere la diffusione del virus si applicano le norme igieniche e le regole di autorizzazione comunicate dal governo federale. Holzbau Schweiz controlla costantemente la situazione e aggiorna costantemente la pagina seguente.

Informazioni dal lato ufficiale

15.04.2021
Secondo il Consiglio federale, da lunedì 19 aprile si applicherà la seguente nuova regola: i dipendenti delle aziende che hanno un concetto di test e che offrono test in loco al loro personale almeno una volta alla settimana non saranno più soggetti alla quarantena da contatto durante le loro attività professionali.

La Confederazione allenta i provvedimenti contro il coronavirus


1.4.2021
Compensazione del lavoro a tempo ridotto: Ultime informazioni per le imprese
Durante la sessione della primavera 2021, la Camera ha approvato una serie di emendamenti alla legge Covid 19. Queste modifiche sono entrate in vigore il 20 marzo 2021. Inoltre, il Consiglio federale ha prorogato fino al 30 giugno 2021 le procedure sommarie e semplificate per l'indennità di breve durata (KAE) e l'abolizione del periodo di attesa. Nel seguente volantino potete avere una panoramica.

Sessione primaverile 2021_Associazioni KAE 

Informazioni più dettagliate e i moduli per le domande menzionate si possono trovare sul portale dell'assicurazione di disoccupazione, www.arbeit.swiss. Se avete domande sui regolamenti attualmente in vigore, contattate l'ufficio cantonale competente.


23.3.2021
Estensione delle misure in materia di lavoro a tempo ridotto
Il 19 marzo 2021, il Consiglio federale ha prorogato fino al 30 giugno 2021 la procedura semplificata per l'indennità di lavoro ridotto e l'abolizione del periodo di attesa. Ulteriori informazioni si trovano nell'opuscolo «Domande sull'orario ridotto in relazione al coronavirus» (23.03.2021, versione 7) nell'area membri al seguente link (sezione: «Diverso»).


17.3.2021
La Confederazione si assume i costi dei test
Per poter interrompere rapidamente le catene di infezione, tutte le persone infette devono essere individuate il più possibile. Per fare questo, è necessario effettuare test sufficienti. Per questo motivo, la Confederazione copre i costi dei test dal 15 marzo 2021 (anche se non ci sono sintomi). I test richiesti per l'ingresso in un altro paese rimangono a pagamento.

Le informazioni sui costi dei test si trovano anche nell'opuscolo «Indennità di perdita di guadagno» (15.3.2021, versione 2) nell'area membri.


27.1.2021
Opuscoli sulla manipolazione di Covid-19 nei cantieri edili
Sul sito web della Suva troverete due opuscoli con informazioni importanti sul lavoro nei cantieri al seguente link:
Foglio di istruzioni per i controlli Covid-19 nei cantieri e nell'industria (stato attuale 18.01.2021)
Opuscolo Seco per i datori di lavoro - protezione contro il coronavirus (stato attuale 18.01.2021)


21.1.2021
Estensione dell’indennità per lavoro ridotto
Il Consiglio federale ha ampliato le misure già in essere relative al lavoro ridotto: al fine di evitare ulteriori ostacoli all’utilizzo dell’indennità per lavoro ridotto (ILR) e migliorare la liquidità delle imprese, con effetto retroattivo a decorrere dal 1° settembre 2020 e sino al 31 marzo 2021 il periodo di carenza non verrà più considerato. A seguito di tali adeguamenti con effetto retroattivo, il datore di lavoro non deve fare nulla. La durata massima della fruizione dell’ILR in caso di perdita di lavoro superiore all’85 percento nell’arco di quattro periodi contabili viene rimossa con effetto retroattivo per il periodo compreso fra il 1° marzo 2020 e il 31 marzo 2021 incluso. 


Inoltre, il diritto all’ILR viene esteso ad altri gruppi aventi diritto. Ciò è valido per persone con rapporti di lavoro a tempo determinato. In tal modo, anche gli apprendisti in aziende che hanno dovuto chiudere a causa di disposizioni legali hanno diritto all’ILR, complementare ad altre prestazioni sostegno finanziario. Le aziende possono richiedere l’ILR per questi gruppi aventi diritto a partire dal periodo contabile di gennaio 2021. L’estensione dei gruppi aventi diritto è valida sino al 30 giugno 2021. Le persone con un reddito fra 3470 e 4340 CHF hanno un diritto maggiorato all’ILR con effetto retroattivo dal 1° dicembre 2020 al 31 marzo 2021.


18.1.2021
Protezione della salute sul posto di lavoro
Seco fornisce una scheda informativa aggiornata sulla tutela della salute sul posto di lavoro: Protezione della salute sul posto di lavoro - nuovo coronavirus (Covid-19) (versione del 18.1.2021)


14.1.2021
Nuovi provvedimenti
Il 13 gennaio 2021 il Consiglio federale ha approvato ulteriori provvedimenti che entreranno in vigore da lunedì 18 gennaio 2021:

Obbligo di lavoro da casa
Ove possibile sulla base della tipologia di lavoro e previo un dispendio ragionevole, i datori di lavoro sono obbligati a introdurre il telelavoro. Se, sulla base di tali decisioni, viene imposto il lavoro da casa, il datore di lavoro non è tenuto a versare alcuna indennità aggiuntiva per costi quali elettricità, contributi al canone di affitto o simili ecc., anche in considerazione del fatto che si tratta di una disposizione temporanea.

Nel documento della Suva «Guida operativa per le ispezioni Covid-19 in cantiere e nei settori industriali» (stato attuale 13.11.2020), si affermava in precedenza che una stanza sul cantiere è considerata una stanza interna non appena le finestre sono state inserite. Una stanza chiusa senza finestre è considerata anche una stanza interna.

Ulteriori provvedimenti sul luogo di lavoro quali obbligo di indossare la mascherina negli spazi chiusi
Qualora non sia possibile lavorare da casa o lo sia solo in parte, vigono altre misure sul luogo di lavoro. Al fine di proteggere i collaboratori, sarà pertanto necessario indossare una mascherina in qualunque stanza e spazio chiuso dove vi sia più di una singola persona. Un generoso distanziamento fra le postazioni di lavoro nella stessa stanza non è più sufficiente. Stiamo chiarendo informazioni più dettagliate.

Protezione delle persone particolarmente a rischio
Le persone particolarmente a rischio devono essere tutelate secondo nuove modalità specifiche. Hanno dunque diritto a lavorare da casa o a una protezione paragonabile sul luogo di lavoro, qualora non sia possibile lavorare in home office. Se a causa delle circostanze non sia possibile attuare nessuna di queste misure, il datore di lavoro è tenuto a esonerare il collaboratore dalla propria attività con obbligo di versamento del salario. In questo caso è possibile richiedere alla cassa di compensazione un’indennità per perdita di guadagno dovuta al coronavirus. Ulteriori informazioni sono disponibili nella scheda «Gestione di questioni di diritto del lavoro connesse al coronavirus» (versione 6, 14.1.2021) al seguente link.


21.12.2020
Proroga e ripresa delle misure nel settore del lavoro a tempo parziale
Il 18 dicembre il Parlamento ha approvato un articolo aggiuntivo nella legge Covid 19. In base à ciò, le persone con un reddito fino a 3470 franchi saranno indennizzate al 100 per cento in caso di lavoro a tempo parziale. Il regolamento è direttamente applicabile. Si applica retroattivamente dal 1° dicembre 2020 ed è limitata al 31 marzo 2021.

Ulteriori informazioni ...
 

Adeguamento dell'Ordinanza sui disagi e dell'Ordinanza sulla perdita di guadagno

  •  Fatturato minimo: il fatturato minimo di un'azienda come condizione per il sostegno sarà ridotto da 100.000 franchi a 50.000 franchi.
  •  Divieto di doppi sussidi: se le attività di un'impresa in diversi settori possono essere chiaramente delimitate, sono ora consentiti diversi tipi di assistenza finanziaria, ad esempio l'assistenza in situazioni di disagio e l'assistenza culturale simultanea.
  •  Considerazione dei costi fissi: oltre alla situazione patrimoniale e patrimoniale complessiva di un'impresa, viene ora presa in considerazione anche la quota di costi fissi non coperti: Sono ammissibili solo le aziende che confermano al Cantone che il calo del fatturato di fine anno comporta una quota di costi fissi non coperti che mette a repentaglio la loro capacità di sopravvivenza.
  •  Divieto di distribuzione dei dividendi: una società è già esclusa dall'assistenza alle difficoltà quando delibera la distribuzione di un dividendo e non solo quando viene distribuito un dividendo.
  •  Concetto di vigilanza tra Confederazione e Cantoni: invece di presentare le disposizioni cantonali e di farle esaminare dalla SECO, quest'ultima stipula ora un contratto con i Cantoni. Nel presente contratto, il Cantone precisa il tipo di misure di rigore che intende adottare e come farà in modo che alla Confederazione vengano fatturate solo le misure che soddisfano i requisiti dell'ordinanza. La Confederazione conferma al Cantone la sua partecipazione finanziaria alle misure fino a concorrenza dei rispettivi importi massimi cantonali.
  •  Le ordinanze modificate entreranno in vigore il 19 dicembre 2020.

Ulteriori informazioni ...


9.11.2020
Protezione della salute sul posto di lavoro
In collaborazione con la SUVA, è stato pubblicato un nuovo opuscolo con le linee guida per le azioni nel campo dei cantieri:
Guida per i controlli Covid-19 nel campo dei cantieri e dell'industria (versione 2, 13.11.2020)

Per ulteriori informazioni vedere:
https://backtowork.easygov.swiss/it/
https://www.seco.admin.ch/seco/it/home/Arbeit/neues_coronavirus/gesundheitsschutz_arbeitsplatzcoronavirus.html

 


4.11.2020
Estensione del risarcimento del mancato guadagno dovuto al Covid-19

Le persone in posizione di datore di lavoro e i lavoratori autonomi possono continuare a chiedere un rimborso per la perdita di guadagno causato dal Covid-19 : Con la nuova legge Covid-19, il Parlamento ha esteso e ampliato questo sostegno.

Le seguenti persone, la cui attività lavorativa è limitata, possono richiedere un indennizzo:

  • Persone in una posizione simile a quella dei datori di lavoro in caso di chiusura dell'azienda
  • Persone che si trovano in una posizione simile a quella dei datori di lavoro quando gli eventi sono vietati
  • Lavoratori autonomi e persone in posizione di datore di lavoro con notevole perdita di fatturato

Il nuovo regolamento entra in vigore con effetto retroattivo dal 17 settembre 2020 ed è limitato al 30 giugno 2021.

https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-80968.html


29.10.2020
Il 28 ottobre 2020 il Consiglio federale ha adottato ulteriori provvedimenti per frenare la rapida diffusione del nuovo coronavirus. I datori di lavoro continuano a essere tenuti a osservare i provvedimenti previsti dal promemoria «Protezione della salute sul posto di lavoro». Il promemoria viene continuamente aggiornato.  

Viene aggiunto un inasprimento dell’obbligo di indossare la mascherina. I lavoratori in ambienti chiusi devono ora portare la mascherina a meno che possa essere rispettata la distanza necessaria tra postazioni di lavoro (per es. tra uffici individuali) o vi si oppongano motivi di sicurezza. Vige inoltre l’obbligo di mascherina anche nelle aree esterne di strutture ed esercizi. Bisogna indossare la mascherina anche nelle aree pedonali molto frequentate e in generale negli spazi pubblici, se non può essere mantenuta la distanza necessaria.

Per le precisazioni relative all’edilizia in legno, nei prossimi giorni sarà aggiornato il promemoria di Holzbau Vital sotto «Regole per l’edilizia in legno».

Indennità per lavoro ridotto
Il 28 ottobre 2020 il Consiglio federale ha modificato l’ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione. In base al nuovo testo i lavoratori su chiamata impiegati a tempo indeterminato hanno diritto all’indennità per lavoro ridotto. La modifica entra retroattivamente in vigore il 1° settembre 2020.


17.8.2020
Aggiornamenti sulla retribuzione del lavoro a orario ridotto Corona:

  • A partire dal 1° settembre 2020, la maggior parte delle misure straordinarie (ad es. l'ampliamento dei gruppi di interesse) cesserà di essere applicata.
  • Il periodo di pre-notifica di 10 giorni si applica anche in questo caso. Se la compensazione per l'orario ridotto (KAE) deve essere richiesta a partire dal 1° settembre, il termine di pre-registrazione deve quindi essere il 21 agosto 2020.
  • Dal 1° settembre 2020, la durata massima dell'approvazione è di nuovo di 3 mesi. Le licenze che sono più vecchie di 3 mesi in questo momento perderanno la loro validità. In questi casi, è necessario presentare un nuovo avviso di lavoro a tempo parziale.
  • A partire dal 1° settembre 2020 si applicherà un nuovo periodo massimo di 18 mesi (invece di 12 mesi) per l'indennità di lavoro a tempo parziale.
  • La procedura semplificata per la pre-notifica e la procedura sommaria per il regolamento continueranno ad essere applicate fino alla fine di dicembre 2020.

I moduli aggiornati sono disponibili online sul sito https://www.arbeit.swiss/secoalv/it/home/service/formulare/fuer-arbeitgeber/kae-covid-19.html 
(dal 17 settembre sarà possibile anche la pre-registrazione online).


14.8.2020
Secondo il Consiglio federale, resta il rischio che la pandemia si diffonda nuovamente. Il datore di lavoro ha ancora obblighi particolari in relazione a COVID-19. Il foglio informativo aggiornato del Seco fornisce informazioni su come i datori di lavoro possono garantire la protezione della salute.

Volantino Tutela della salute (Versione 24.7.2020)


12.5.2020
La Suva ha rivisto le specifiche della lista di controllo per la costruzione.
La revisione è stata effettuata in collaborazione con l'UFSP e la SECO.

Specifiche della Suva sulla lista di controllo della costruzione (versione 11.5.2020)
Lista di controllo per i cantieri (versione 23.4.2020)

La Suva ha il compito di monitorare l'attuazione delle misure nei cantieri. La Suva offre consulenza a tutti i datori di lavoro e dipendenti tramite le sue hotline: telefono: 041 419 60 00


Le informazioni più recenti dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP sono disponibili sul sito: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home.html

Come ci si può proteggere dal nuovo coronavirus?
La campagna «Così ci proteggiamo» fornisce informazioni in merito.

Ulteriori informazioni
Una sintesi del trattamento legale delle possibili conseguenze del coronavirus è disponibile sul sito web dell Schweizerische Gewerbeverband e BAG.

Eventi

7.12.2020
Eventi regionali cancellati
A causa della pandemia di corona e della conseguente incertezza di pianificazione, abbiamo deciso di annullare gli eventi regionali. Come ogni anno, la sede centrale di Holzbau Schweiz avrebbe riferito le notizie più importanti e l'attualità dell'associazione in occasione delle manifestazioni di inizio anno. Tuttavia, la situazione di incertezza ci ha portato a decidere di non tenere gli eventi.


4.12.2020
Giornata di gestione per le costruzioni in legno di nuovo rinviata 
La giornata di gestione dell'Holzbau a Zurigo, originariamente prevista per marzo e poi il 16 novembre 2020, è stata nuovamente rinviata a causa di Covid-19. La decisione è stata presa come misura precauzionale per proteggere le persone che vi partecipano e le aziende e le famiglie che vi stanno dietro. L'anno prossimo la Holzbau Schweiz inizierà un nuovo tentativo: la nuova data è il 12 aprile 2021.


05.11.2020
WorldSkills è rimandato al 2022

I campionati mondiali di abilità «WorldSkills» di Shanghai, previsti per la fine di settembre 2021, sono rinviati di un anno all'autunno 2022 a causa della pandemia Corona in corso.

La cancellazione dei WorldSkills ha un impatto anche sulla squadra nazionale. L'eliminazione a Teufen è stata annullata. L'ulteriore pianificazione delle singole gare, delle eliminazioni e degli allenamenti sarà rivista.

https://www.swiss-skills.ch/it/newsroom/?_nsid=60916&cHash=9d0b4668ce765055df3ac63bdfd0fe71


10.6.2020
Annullamento dell'Assemblea generale 2020 di Holzbau Svizzera
A causa della situazione attuale, l'Assemblea generale 2020 di Holzbau Schweiz è stata purtroppo cancellata. Il concetto di gastro-protezione non può essere applicato come prescritto per questo evento nella sede prevista, la Kartause di Ittingen. Per questo motivo la Direzione centrale ha deciso di annullare l'Assemblea generale 2020. I voti saranno presi per iscritto. L'evento a Ittingen preso la Kartause sarà rinviato di un anno. La sede della prossima assemblea generale di Holzbau Schweiz nel 2021 è stata quindi già decisa. 


3.4.2020
Annullato: 14° Concorso europeo professionale per carpentieri 2020 a Klagenfurt (30.08.-05.09.2020)
A causa delle numerose imponderabilità relative alla crisi della Corona, il consiglio di amministrazione della Gilda Federale delle Costruzioni in legno ha deciso di annullare il Concorso Professionale Europeo per i Carpentieri 2020. I maestri della gilda statale stanno attualmente valutando la data di un evento per il 2021 e se nel 2021 si dovesse tenere una fiera del legno a Klagenfurt, Klagenfurt sarebbe la prima scelta come sede. 


Le manifestazioni di Holzbau Schweiz vengono annullate nei mesi di marzo e aprile. Questo riguarda:

  • Conferenza dei presidenti, 2 aprile 2020 - annullata
  • Contratto collettivo di lavoro per la formazione - annullato (23 aprile. 29 aprile, 7 maggio 14 maggio)

 

Alla luce della situazione attuale, Holzbau Schweiz raccomanda alle Sezioni di rinviare le Assemblee generali di marzo e aprile. Un tale rinvio è possibile alla luce dell'attuale situazione di minaccia. Le assemblee generali o le riunioni dell'Associazione annullate devono essere recuperate se le circostanze lo consentono. Se una decisione fosse assolutamente necessaria per l'ulteriore gestione dell'Associazione o della Sezione, che non può essere presa ora, il Comitato Esecutivo deve prendere le decisioni appropriate. Tuttavia, essi devono essere confermati a tempo debito dall'Assemblea Generale o dall'Assemblea dell'Associazione.

27.4.2020
Campionati professionali per carpentiere 2020 e 2021
Il grande evento SwissSkills 2020 sarà rinviato all'autunno 2022. Un formato sostitutivo dovrebbe garantire che i campionati svizzeri di abilità possano essere disputati anche nel 2020. Il concorso professionale europeo per i carpentieri 2020 a Klagenfurt sarà rinviato al prossimo anno. Anche l'EuroSkills 2020 à Graz è stato rinviato e si svolgerà dal 6 al 10 gennaio 2021. Il WorldSkills 2021 avrà luogo fino a nuovo avviso. 

Gestione legale

23.09.2020
Il Corona virus nella stagione del raffreddore e dell'influenza
La stagione annuale "normale" del raffreddore e dell'influenza si avvicina. Sintomi come la tosse e la febbre sono quindi suscettibili di accumularsi e si pone la questione di quando in tali casi ci sia una richiesta di risarcimento per il danno da corona. Holzbau Schweiz mette a disposizione dei soci un foglio informativo sull'indennizzo corona sotto Varie al seguente link.


14.8.2020
Gestione legale delle conseguenze del coronavirus

La diffusione del coronavirus pone diverse domande alle aziende. Holzbau Schweiz mette a disposizione dei soci tre fogli informativi al seguente link. Le schede informative trattano questioni di diritto del lavoro, lavoro a tempo parziale e chiusura dei cantieri.

Per questioni specifiche di natura giuridica, il servizio giuridico è a disposizione per aiutare e consigliare i membri di Holzbau Schweiz: 

Contattateci:
Reparto diritto & sociale
Bianca Neubauer
Telefono: +41 44 511 02 10 
e-mail: b.neubauer(at)holzbau-schweiz.ch


15.5.2020
Al seguente link sotto il diritto dei contratti di lavoro e dei servizi troverete una scheda informativa su questioni contrattuali in relazione al coronavirus.


2.4.2020
L'SPBH ha pubblicato le seguenti risposte alle domande più frequenti sull'implementazione del CLA in relazione al virus corona:

Documento FAQ CPNCL sul coronavirus (versione 2, 7.4.20)

Il servizio giuridico di Holzbau Schweiz è a disposizione dei soci per qualsiasi domanda.


23.3.2020
Autodichiarazione dei dipendenti

Holzbau Schweiz invita tutti i membri a rispettare le misure prescritte dalla Confederazione nei cantieri e ad istruire i collaboratori. Il modulo di autodichiarazione responsabilizza anche i dipendenti. Firmando il modulo, essi confermano di aver compreso le misure e di rispettarle.

Documento: Autodichiarazione dei dipendenti

Settore dell'istruzione

11.05.2020
Schema per i fornitori di TPA
I centri ÜK che offrono corsi di formazione pratica per workshop possono riprendere il regolare funzionamento senza restrizioni per i partecipanti a partire dall'11 maggio. La frequenza nei locali scolastici adiacenti è ancora limitata a 5 persone. Gli organizzatori di corsi interaziendali che si svolgono in aula e in classe sono purtroppo esclusi. Il numero di partecipanti è ancora limitato a 5 persone. Questi fornitori di üK non possono iniziare la loro - presumibilmente - regolare attività senza restrizioni fino all'8 giugno. È importante che un concetto di protezione sia in vigore e che venga rispettato all'inizio del regolare funzionamento. In caso di un'eventuale ispezione, il concetto di protezione deve essere disponibile e rispettato. Per l'elaborazione dei concetti di protezione sono utili alcuni esempi di concetti dell'industria e dell'UFSP. Ogni impianto ha bisogno di un concetto di protezione adeguato alle condizioni locali.

Le relative spiegazioni per il regolamento 2 COVID 19, valido dall'11 maggio 2020, sono disponibili, insieme ai concetti di protezione dei campioni, sul sito web di BAG: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/massnahmen-des-bundes.html#1310036670.

È vero che i Cantoni potrebbero concedere ulteriori eccezioni, ma sono piuttosto restrittive per le üKs scolastiche.


Task force «Prospettive di formazione professionale 2020»

Come hanno riferito i media, il Consiglio federale ha istituito la task force «Perspektive Berufslehre 2020» (Prospettiva di formazione professionale 2020) in vista dei problemi di reclutamento di apprendisti e tirocinanti nei prossimi mesi. In termini di personale, corrisponde al comitato direttivo «Formazione professionale 2030», integrato da rappresentanti dell'orientamento professionale e di altri circoli. Attualmente KOF/ETH sta conducendo un'indagine in proposito insieme a Yousty.ch. vedi http://lehrstellenpuls.ch. L'obiettivo è quello di ricevere un rapporto mensile sulla situazione. Chiediamo alle società di formazione di partecipare al sondaggio.


29.4.2020
La Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SERFI) ha elaborato principi generali e linee guida per la situazione attuale della corona per i corsi e gli studi post-laurea nelle scuole professionali superiori.

Documento: Principi generali e linee guida


22.04.2020
Esame finale di apprendistato 2020 senza esami scritti
In considerazione della situazione attuale, la Confederazione ha deciso che in tutta la Svizzera non si terranno esami scritti per il tirocinio. Nelle costruzioni in legno non sono più richiesti esami scritti sulle seguenti materie: istruzione generale, formazione professionale e piani di lavoro. Si rinuncia anche a una discussione tecnica. Gli esami pratici possono essere sostenuti a condizioni predefinite. A tal fine, gli esaminatori (Holzbau Schweiz, Féderation romande des entreprises de charpenterie, d'ébénisterie et de Ménuiserie (FRECEM) e Holzindustrie Schweiz (HIS)) hanno dovuto presentare alla Confederazione una delle tre varianti. I responsabili cantonali saranno informati non appena sarà rilasciata l'autorizzazione.

Campionati professionali per falegnami 2020 e 2021
Purtroppo anche la squadra nazionale dei falegnami è colpita dalla pandemia di Corona. Tuttavia, i candidati possono prepararsi ai concorsi secondo il calendario previsto. Le lezioni e lo scambio con gli esperti si svolgeranno online.

Il grande evento SwissSkills 2020 sarà rinviato all'autunno 2022. Un formato sostitutivo dovrebbe garantire che i campionati svizzeri di abilità possano essere disputati anche nel 2020. Il Concorso europeo professionale per falegnami 2020 a Klagenfurt sarà rinviato al prossimo anno. Anche l'EuroSkills 2020 a Graz è stato rinviato e si svolgerà dal 6 al 10 gennaio 2021. Il WorldSkills 2021 avrà luogo fino a nuovo avviso.


16.4.2020
Il Consiglio federale ha esteso il diritto all’indennità per lavoro ridotto (ILR) alle persone con un impiego temporaneo, un posto di tirocinio o che sono al servizio di un’organizzazione di lavoro temporaneo. Lo strumento del lavoro ridotto (anche detto «disoccupazione parziale») permette di ovviare a una riduzione temporanea dell’attività e di preservare posti di tirocinio.

Documento: Frequently Asked Questions (FAQ) sul lavoro ridotto per gli apprendisti


23.3.2020
Effetti sulle procedure di qualificazione (QV)

Il coronavirus ha un forte impatto sulla formazione professionale e sulle procedure di qualificazione della formazione professionale di base (esami finali di apprendistato). L'insegnamento deve essere mantenuto, per quanto possibile, in tutti i settori dell'istruzione e della formazione professionale. La priorità è data alle classi finali.

L'obiettivo è quello di rendere possibile a tutti gli studenti dell'ultimo anno di apprendistato di ottenere le loro qualifiche quest'estate, nonostante le condizioni difficili.

I partner della formazione professionale (Confederazione, Cantoni e organizzazioni del lavoro) si impegnano a favore di un approccio nazionale comune. Nessun singolo cantone o organizzazione del mondo del lavoro dovrebbe andare da solo. Il lavoro su una procedura coordinata a livello nazionale è in pieno svolgimento.

Persone di contatto e ulteriori informazioni:

  • Per le aziende di formazione, i centri di formazione professionale e le scuole professionali, il punto di contatto è sempre l'ufficio cantonale della formazione professionale.
  • La SERFI è responsabile del patrocinio nazionale per l'istruzione e la formazione professionale di base e superiore. Esigenze particolari possono essere presentate anche alle organizzazioni centrali nazionali.
  • Gli allievi devono contattare la loro azienda di formazione, la scuola o l'ufficio cantonale di formazione professionale.

Questi eventi sono cancellati fino a nuovo avviso. Nelle scuole professionali non ci sono attualmente classi di frequenza. Questo include corsi di supporto, corsi gratuiti, escursioni e tutte le altre offerte. Al fine di supportare l'apprendimento a distanza durante la chiusura della scuola, tutti gli studenti hanno ora libero accesso alla collezione di flashcard elettroniche. Per ulteriori informazioni consultare il seguente documento.

Informazioni importanti: coronavirus e formazione
Appello dei partner agli attori della formazione professionale
Procedure di qualificazione nella formazione professionale di base

Contattateci:
Peter Elsasser
Telefono: +41 44 511 02 20
e-mail: p.elsasser(at)holzbau-schweiz.ch

Holzbau SchweizIl portale della industria costruire in legno svizzera