Coronavirus

La situazione con il coronavirus continua a peggiorare. Sono interessate anche le imprese di costruzioni in legno. In caso di incertezze, occorre attenersi alle informazioni ufficiali fornite dall'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP. Holzbau Schweiz segue costantemente la situazione e aggiorna costantemente la pagina seguente.

Ultime informazioni

2.4.2020
Avete domande sulla protezione dei dipendenti dal virus corona nei cantieri edili?
Il numero verde della Suva è disponibile in tre lingue per rispondere alle domande dei dipendenti e dei datori di lavoro nelle attività principali e secondarie dell'edilizia: Tel. 041 419 60 00
Ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo: www.suva.ch/corona-bau


25.03.2020
I prestiti fino a CHF 500'000.- saranno ora concessi senza interessi e senza oneri amministrativi. Le PMI e soprattutto le microimprese possono così ottenere la liquidità di cui hanno bisogno. Inoltre, il Consiglio federale ha prorogato il periodo di approvazione per il lavoro a orario ridotto da 3 a 6 mesi. Ciò consentirebbe di ridurre al minimo il numero di applicazioni e quindi di accelerare la procedura di approvazione. Il termine per la notifica anticipata di lavoro a tempo parziale sarà abolito. https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-78573.html

Liquidità per aiutare le imprese: 
https://www.seco.admin.ch/seco/it/home/Arbeit/neues_coronavirus/liquiditaetshilfen.html

Aiuto transitorio COVID19:
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home/covid19-ueberbrueckungshilfe/infos.html
https://covid19.easygov.swiss/it/


20.3.2020
Il Consiglio federale concede aiuti di liquidità alle imprese: Le imprese interessate dovrebbero poter ottenere in modo rapido e semplice crediti fino al 10% del fatturato o al massimo 20 milioni di franchi svizzeri. Il lavoro a orario ridotto deve essere prolungato: anche gli apprendisti, i dipendenti con contratto a tempo determinato o i lavoratori con salario orario devono beneficiare di un'indennità di lavoro a orario ridotto. Il periodo di attesa per la notifica del lavoro a tempo parziale sarà abolito. Anche la procedura di registrazione sarà semplificata e abbreviata. www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-78515.html
I datori di lavoro del settore edile sono tenuti a rispettare le raccomandazioni federali in materia di igiene e spaziatura. Le aziende che non si conformano ad esse devono essere chiuse.

Nel Cantone di Ginevra i cantieri sono stati chiusi dalle autorità. Nel Canton Ticino, alcuni sono stati chiusi perché i subappaltatori non potevano più lavorare o i pendolari transfrontalieri non potevano più entrare nel Paese. Negli altri Cantoni i lavori sono in corso nei cantieri e in alcuni casi i ritardi sono dovuti a problemi con i subappaltatori e i fornitori. 
https://implenia.com/medien/artikel/coronavirus-implenia-schraenkt-baustellen-betrieb-ein/


17.3.2020
Il Consiglio federale ha riclassificato la situazione in Svizzera come «situazione straordinaria» ai sensi della legge sulle epidemie. Tutti i negozi, i ristoranti, i bar e le strutture per l'intrattenimento, il tempo libero e lo sport rimarranno chiusi fino al 19 aprile 2020. I negozi di alimentari e le strutture sanitarie sono tra le eccezioni. Il Consiglio federale non ha comunicato altre restrizioni, ad esempio per il settore edile.

Su richiesta, il Consiglio federale ha precisato che le necessarie misure di sicurezza nei cantieri possono essere generalmente rispettate senza chiusura. Tuttavia, a seconda della situazione specifica, i cantieri possono essere chiusi in singoli casi. Ciò significa che in linea di principio i lavori possono continuare nei cantieri. L'attuale ordinanza del Consiglio federale (del 13.3.2020) dichiara ora che i cantieri non sono aperti al pubblico. Non sono pertanto soggetti al divieto del Consiglio federale e non devono essere chiusi conformemente all'ordinanza. Sono considerate non pubbliche anche le attività artigianali e commerciali che non dispongono di vendita, banco o spazio espositivo. Anche le imprese di falegnameria sono menzionate nell'elenco dell'ordinanza del Consiglio federale.

Eccezione: Nel Canton Ticino tutti i cantieri sono chiusi fino al 29 marzo. A meno che non siano oggettivamente urgenti e non possano essere rinviate.

Holzbau Schweiz consiglia di tenersi informati sulle attuali misure di sicurezza. Inoltre, la Holzbau Schweiz raccomanda, tra l'altro, di lavorare, se possibile, in gruppi più piccoli, di recarsi direttamente al cantiere al mattino, di rinunciare alle sedute congiunte e di informare i collaboratori all'ora di pranzo o durante le riunioni che la distanza comunicata dal Consiglio federale deve essere mantenuta.


Holzbau Schweiz prende molto sul serio le raccomandazioni della Confederazione. La maggior parte dei dipendenti della sede centrale lavora attualmente nella Home Office. Tuttavia, grazie all'infrastruttura informatica, le persone di contatto sono ancora raggiungibili dai membri in qualsiasi momento durante l'orario di apertura. I servizi dell'ufficio centrale vengono così mantenuti adeguati alle circostanze.

Eventi

3.4.2020
Annullato: 14° Concorso europeo professionale per carpentieri 2020 a Klagenfurt (30.08.-05.09.2020)
A causa delle numerose imponderabilità relative alla crisi della Corona, il consiglio di amministrazione della Gilda Federale delle Costruzioni in legno ha deciso di annullare il Concorso Professionale Europeo per i Carpentieri 2020. I maestri della gilda statale stanno attualmente valutando la data di un evento per il 2021 e se nel 2021 si dovesse tenere una fiera del legno a Klagenfurt, Klagenfurt sarebbe la prima scelta come sede. 


Le manifestazioni di Holzbau Schweiz vengono annullate nei mesi di marzo e aprile. Questo riguarda:

  • Conferenza dei presidenti, 2 aprile 2020 - annullata
  • Contratto collettivo di lavoro per la formazione - annullato (23 aprile. 29 aprile, 7 maggio 14 maggio)

 

Alla luce della situazione attuale, Holzbau Schweiz raccomanda alle Sezioni di rinviare le Assemblee generali di marzo e aprile. Un tale rinvio è possibile alla luce dell'attuale situazione di minaccia. Le assemblee generali o le riunioni dell'Associazione annullate devono essere recuperate se le circostanze lo consentono. Se una decisione fosse assolutamente necessaria per l'ulteriore gestione dell'Associazione o della Sezione, che non può essere presa ora, il Comitato Esecutivo deve prendere le decisioni appropriate. Tuttavia, essi devono essere confermati a tempo debito dall'Assemblea Generale o dall'Assemblea dell'Associazione.

Gestione legale

2.4.2020
L'SPBH ha pubblicato le seguenti risposte alle domande più frequenti sull'implementazione del CLA in relazione al virus corona:

Documento FAQ CPNCL sul coronavirus

Il servizio giuridico di Holzbau Schweiz è a disposizione dei soci per qualsiasi domanda.


Scheda tecnica: Gestione legale dei postumi del coronavirus

La crescente diffusione del coronavirus pone diversi interrogativi alle aziende. Holzbau Schweiz risponde ad alcune di queste domande nel seguente foglio informativo.

Opuscolo: Affrontare le questioni di diritto del lavoro relative al coronavirus
Volantino: Domande sul lavoro a tempo parziale in relazione al coronavirus 
Scheda: chiusura dei cantieri in casi specifici per motivi legati al coronavirus

Per questioni specifiche di natura giuridica, il servizio giuridico è a disposizione per aiutare e consigliare i membri di Holzbau Schweiz: 

Contattateci:
Reparto diritto & sociale
Bianca Neubauer
Telefono: +41 44 253 63 83
e-mail: b.neubauer(at)holzbau-schweiz.ch

Settore dell'istruzione

23.3.2020
Effetti sulle procedure di qualificazione (QV)

Il coronavirus ha un forte impatto sulla formazione professionale e sulle procedure di qualificazione della formazione professionale di base (esami finali di apprendistato). L'insegnamento deve essere mantenuto, per quanto possibile, in tutti i settori dell'istruzione e della formazione professionale. La priorità è data alle classi finali.

L'obiettivo è quello di rendere possibile a tutti gli studenti dell'ultimo anno di apprendistato di ottenere le loro qualifiche quest'estate, nonostante le condizioni difficili.

I partner della formazione professionale (Confederazione, Cantoni e organizzazioni del lavoro) si impegnano a favore di un approccio nazionale comune. Nessun singolo cantone o organizzazione del mondo del lavoro dovrebbe andare da solo. Il lavoro su una procedura coordinata a livello nazionale è in pieno svolgimento.

Persone di contatto e ulteriori informazioni:

  • Per le aziende di formazione, i centri di formazione professionale e le scuole professionali, il punto di contatto è sempre l'ufficio cantonale della formazione professionale.
  • La SERFI è responsabile del patrocinio nazionale per l'istruzione e la formazione professionale di base e superiore. Esigenze particolari possono essere presentate anche alle organizzazioni centrali nazionali.
  • Gli allievi devono contattare la loro azienda di formazione, la scuola o l'ufficio cantonale di formazione professionale.

Questi eventi sono cancellati fino a nuovo avviso. Nelle scuole professionali non ci sono attualmente classi di frequenza. Questo include corsi di supporto, corsi gratuiti, escursioni e tutte le altre offerte. Al fine di supportare l'apprendimento a distanza durante la chiusura della scuola, tutti gli studenti hanno ora libero accesso alla collezione di flashcard elettroniche. Per ulteriori informazioni consultare il seguente documento.

Informazioni importanti: coronavirus e formazione
Appello dei partner agli attori della formazione professionale
Procedure di qualificazione nella formazione professionale di base

Contattateci:
Peter Elsasser
Telefono: +41 44 253 63 94
e-mail: p.elsasser(at)holzbau-schweiz.ch

Regole per l'edilizia in legno

23.3.2020
Autodichiarazione dei dipendenti

Holzbau Schweiz invita tutti i membri a rispettare le misure prescritte dalla Confederazione nei cantieri e ad istruire i collaboratori. Il modulo di autodichiarazione responsabilizza anche i dipendenti. Firmando il modulo, essi confermano di aver compreso le misure e di rispettarle.

Documento: Autodichiarazione dei dipendenti

19.3.2020
Attuazione delle norme igieniche nell'edilizia in legno
Il nuovo coronavirus viene trasmesso principalmente tramite gocce (starnuti, tosse), stretta di mano e contatto ravvicinato (meno di 2 metri di distanza per alcuni minuti). Qui di seguito troverete le possibilità di applicazione delle norme igieniche nei cantieri o in officina.

Se tra i vostri dipendenti c'è una persona affetta da coronavirus, questa deve essere tenuta in isolamento e gli altri dipendenti che hanno avuto contatti più stretti con questa persona devono essere tenuti in quarantena, cioè a casa. Gli altri dipendenti possono continuare a svolgere il loro lavoro. Per evitare di dover mettere in quarantena tutti i vostri dipendenti se uno di loro si ammala, si raccomanda di separarli il più possibile.

Misure Lavoro:

  • Permettete ai vostri dipendenti di lavorare nello stesso team e non mischiate costantemente il personale.
  • Coordinare l'inizio dei lavori (una squadra inizia a lavorare alle 6.30, la squadra successiva alle 7.00, ecc.)
  • La distanza da un altro dipendente di almeno 2m deve essere mantenuta. Se ciò non è possibile, il tempo di contatto deve essere il più breve possibile (a ¼ d'ora).
  • Creare finestre temporali in cui un team può ritirare materiale o merci dall'azienda.
  • Fate guidare i vostri collaboratori dal loro luogo di residenza direttamente al loro luogo di lavoro e non prima all'officina/rivista e poi al luogo di lavoro.
  • Non consentire a tutti i dipendenti di viaggiare con lo stesso veicolo per recarsi sul posto di lavoro. Distribuire i dipendenti su più veicoli o guidare più volte (non utilizzare i mezzi pubblici).
  • Fornite ai vostri dipendenti un disinfettante o allestite strutture sul posto di lavoro/cantiere per lavarsi regolarmente le mani con sapone liquido.

Misure Sale sociali e ufficio:

  • Limitare il soggiorno nelle camere sociali con pause caffè o pranzo sfalsati e limitare il numero di persone (massimo 5 persone, distanza minima 2m).
  • Lasciate che i vostri dipendenti con postazioni di lavoro in ufficio lavorino da casa, se possibile.
  • Non permettere a persone particolarmente a rischio di venire al lavoro. Sono particolarmente a rischio le persone con pressione alta, diabete, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie croniche, malattie che indeboliscono il sistema immunitario e il cancro.
  • Mantenere sempre la distanza da un'altra persona.
  • Quando possibile, mantenete le distanze da un'altra persona.

Misure Incontri e conferenze:

  • Utilizzare mezzi di comunicazione come telefono, Skype, team, ecc. per riunioni o sessioni, escludendo così contatti più ravvicinati.
  • Se assolutamente necessario e non altrimenti possibile, le riunioni sono comunque consentite. I partecipanti devono rispettare le regole di igiene e di comportamento (lavarsi le mani, non stringere la mano, mantenere le distanze).
  • Il numero dei partecipanti alla riunione deve essere limitato ad un massimo di 5 persone.
  • La distanza da un'altra persona di almeno 2 metri deve essere mantenuta.

 

Nota 1:
I datori di lavoro consentono alle persone particolarmente vulnerabili di svolgere il loro lavoro da casa. A tal fine, essi adottano misure organizzative e tecniche adeguate.

Se la persona particolarmente a rischio può lavorare solo sul posto, il datore di lavoro deve assicurarsi che sia in grado di rispettare le misure igieniche e comportamentali raccomandate (lavarsi le mani, mantenere le distanze). A tal fine, essi adottano le necessarie misure organizzative e tecniche. Se un datore di lavoro non vi si attiene, l'azienda può essere chiusa.

Se un datore di lavoro non è in grado di soddisfare questi requisiti, deve continuare a pagare il salario della persona a rischio.

Una persona particolarmente a rischio notifica al suo datore di lavoro la sua particolare vulnerabilità mediante una dichiarazione personale.

Sono particolarmente a rischio le persone con pressione alta, diabete, malattie cardiovascolari, malattie respiratorie croniche, malattie che indeboliscono il sistema immunitario e il cancro.

Informazioni dettagliate sono disponibili sul sito: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen-fuer-die-arbeitswelt.html

Se avete domande o avete dei dubbi, rivolgetevi al medico cantonale o alla hotline della Confederazione.


Scarica il documento: Attuazione delle norme igieniche nell'edilizia in legno


Informazioni dal lato ufficiale

2.4.2020
La Conferenza di coordinamento degli organi di costruzione e immobiliari dei proprietari pubblici (KBOB) ha pubblicato le seguenti raccomandazioni per il supporto negli appalti e nei contratti:
www.kbob.admin.ch/kbob/it/home/themen-und-trends/coronavirus.html


20.3. 2020
Le seguenti schede informative forniscono informazioni su come gli imprenditori possono assumersi le proprie responsabilità e garantire la tutela della salute nel contesto dell'attuale epidemia.

La SECO ha redatto un opuscolo per i datori di lavoro sulla protezione dei dipendenti contro il coronavirus. Il 20.03.2020 il Consiglio federale ha incaricato la Suva di verificare l'attuazione delle misure nei cantieri in collaborazione con la SECO e i Cantoni. Ulteriori informazioni sono disponibili anche sulla seguente homepage: www.suva.ch/de-CH/material/Factsheets/corona-bau

 


Le informazioni più recenti dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP sono disponibili sul sito: https://www.bag.admin.ch/bag/it/home.html

Come ci si può proteggere dal nuovo coronavirus?
La campagna «Così ci proteggiamo» fornisce informazioni in merito.

Ulteriori informazioni
Una sintesi del trattamento legale delle possibili conseguenze del coronavirus è disponibile sul sito web dell Schweizerische Gewerbeverband e BAG.

Holzbau SchweizIl portale della industria costruire in legno svizzera