Faggio per l’educazione fisica

06/03/2018

Una nuova piccola palestra conclude il progetto edile dell’edificio scolastico Steindler di Islisberg (AG).

Il capannone ibrido con basamento massiccio e slanciata struttura portante in BauBuche non ha precedenti per gli abitanti di Islisberg, che in passato dovevano sempre ripiegare sulla località più vicina. I terreni a disposizione per la nuova palestra di Islisberg erano scarsi. Tuttavia grazie all’ottimo sfruttamento, l’edificio si inserisce in modo ottimale nelle condizioni topografiche dell’impianto esistente e nel paesaggio circostante. Con un’architettura sistematicamente ottimizzata, il team di Langenegger Architekten SA è riuscito a ospitare le funzioni richieste in maniera convincente, occupando poco spazio senza rinunciare alla funzionalità. Il volume costruttivo è suddiviso in modo semplice. I due accessi su livelli diversi consentono di rispondere in maniera ottimale alle esigenze di scuola e associazioni. Una galleria per gli spettatori offre una visione complessiva sorprendentemente vasta. Grazie alla vetrata su entrambe le facciate longitudinali, le esigenze di illuminazione e ventilazione naturale sono soddisfatte in maniera ottimale. La leggerezza della facciata è ottenuta grazie alla struttura con pilastri e traverse, poggiata su una sottostruttura in BauBuche.

 

In basso calcestruzzo, in alto legno

Per rispondere alle esigenze funzionali e costruttive sono state impiegate strutture in legno e sistemi massicci. Il basamento con le pareti in parte a contatto con il terreno e l’area degli spogliatoi sono realizzati in calcestruzzo massiccio. Le parti libere del capannone, compreso il tetto, sono costruite in legno. Le travi delle parti portanti della facciata sono realizzate in legno di faggio, con struttura a traliccio. All’interno del capannone, sulle pareti e sui soffitti sono montati dei pannelli fonoassorbenti che riducono notevolmente il rumore. L’isolamento acustico ha uno spessore di 40 millimetri. I pannelli fonoassorbenti e il legno di frassino nella zona del basamento sono visibilmente avvitati, a prova di pallone. Il tetto del capannone, leggermente inclinato, è isolato nell’area della struttura portante adiacente con 80 mm di lana di vetro. Al di sopra, il tetto piatto inerbito è isolato con 140 mm di PUR. Per il rivestimento del pavimento è stato scelto un fondo per palestre PUR in asfalto colato. Il fondo in calcestruzzo sottostante è stato dotato di riscaldamento a pavimento. Le pareti sono state realizzate con struttura in legno a travi e pilastri e isolate con lana di roccia (160 mm). La struttura del capannone raggiunge un valore U di 0,155 W/m2K.

Protezione dalle intemperie

La struttura è stata eretta a novembre 2016 in circa due settimane, caratterizzate da tempo piovoso che non ha garantito le condizioni ottimali. Tuttavia l’impresa di costruzioni in legno Max Vogelsang SA ha protetto dalle intemperie il legno impiegato per la costruzione. A primavera del 2017 la palestra era completata all’interno e all’esterno ed è stata consegnata alla committenza. Da allora l’edificio è utilizzato dagli studenti della scuola di Steindler e dalle associazioni di Islisberg. Oltre alla palestra, il piano terra ospita la sala macchine e gli impianti sanitari. Al primo piano sono collocati le tribune per gli spettatori e gli spogliatoi.

Struttura slanciata grazie al faggio

Nell’ottica di un utilizzo sostenibile delle foreste, gli elementi costruttivi portanti primari dell’intero capannone sono stati realizzati in BauBuche. Questo vale anche per la sottostruttura dell’ampia vetrata, che ottiene così un portamento molto leggero. Contrariamente alle costruzioni tradizionali in legno di conifera, grazie alla sua straordinaria solidità e rigidità il BauBuche consente di realizzare elementi costruttivi molto più slanciati. Il BauBuche è un legno compensato impiallacciato le cui lamine sono incollate tra loro in modo incrociato. Questo conferisce al legno per costruzioni un’elevata stabilità e costanza dimensionale. Grazie a queste caratteristiche, è stato possibile risparmiare nell’altezza di costruzione del tetto e contenere il più possibile l’altezza dell’edificio.

 

 

Holzbau SchweizIl portale della industria costruire in legno svizzera