Un gioiellino nella Safiental

21/09/2017

Da oltre 200 anni la casa vallesana si trova a Weiler Bruschgaleschg (GR). Per i suoi abitanti nella Safiental però non è cambiato nulla, infatti la continuano a chiamare Nühus, la casa nuova. Dopotutto l’età è relativa. E in qualche modo, la pensione dopo l’intervento più recente da parte di Holzbau Hunger è ringiovanita.

 

La Nühus è una dimora unica per dimensione e posizione.  Il tipico chalet in legno vallesano si erge su una terrazza soleggiata, a 1636 metri di altezza. Negli anni Sessanta l’edificio è stato venduto dall’ultimo gestore. Sotto consiglio del noto architetto grigionese, Rudolf Olgiati, l’allora nuovo proprietario ha trasformato l’abitazione bifamiliare in una casa vacanze. Risalgono a questo periodo anche le grandi finestre quadrate e il camino aperto nel soggiorno. Nei lavori di ampliamento sono state distrutte però anche le aperture originali delle finestre. Inoltre i nuovi elementi installati e le suddivisioni dei locali hanno cambiato molto la casa.   

Arredamento originale
Ancora oggi la Nühus è un luogo in cui trascorrere rilassanti giornate di ferie. I nuovi proprietari hanno rilevato la casa vallesana con parte del mobilio originale nel 2012 e l’hanno trasformata in un bed & breakfast. Nella ristrutturazione sono stati supportati da Felix Hunger con cui nella regione avevano già realizzato altre ristrutturazioni. L’architetto e imprenditore della costruzione in legno di Safien Platz è specializzato nella ristrutturazione di edifici storici e ha diretto la ristrutturazione della Nühus con grande sensibilità e abilità artigianale. I lavori di rinnovamento a opera dei tre carpentieri di Hunger Holzbau si sono svolti in circa otto mesi.  I committenti e l’architetto hanno cercato insieme la soluzione più adatta per valorizzare questo storico edificio. Dato che la costruzione non era sotto protezione e quindi non sussistevano requisiti specifici, è stata ristrutturata e ampliata senza la supervisione dell’ente di conservazione dei monumenti storici. Tuttavia per la coppia di proprietari un grande desiderio era proprio quello di ripristinare, per quanto possibile, il carattere originario delle strutture e delle varie parti storiche e di renderle visibili. La ristrutturazione si è svolta nei mesi invernali. «L’accesso difficile alla località molto isolata ha influito sulla scelta del materiale e sui lavori stessi», afferma Felix Hunger, inoltre responsabile dell’intera direzione dei lavori. A seguito del ripristino delle pareti divisorie e dei contropavimenti degli anni Sessanta, i carpentieri di Hunger Holzbau hanno rinforzato i pavimenti e riparato le vecchie porte e pareti. Le storiche doppie finestre, che in parte presentavano ancora il vetro a tondi, sono state restaurate. Per l’installazione di nuovi servizi è stato necessario ricorrere a sottostrutture. 

Struttura con legno a vista
A eccezione del salone e delle finestre panoramiche, i locali sono stati riportati al loro stato originario. Le finestre degli anni Sessanta sono state rinnovate.  Le aperture delle finestre notevolmente ampliate sono protette da possibili deformazioni grazie ai tavoloni sospesi e si confondono con i dettagli dei listelli. Le pareti a listelli sono visibili sia all’esterno che all’interno nella loro forma originale. Si è rinunciato a coibentazioni e rivestimenti in maniera consapevole, sebbene le sei stanze della casa siano affittate come bed & breakfast anche nei mesi invernali. Gli ospiti possono sistemarsi nel soggiorno al caldo della stufa in pietra ollare e godersi il fascino di quegli antichi locali con i comfort di oggi. Inoltre sono viziati con una deliziosa colazione servita sui tavoli di vero legno massiccio. Nel soggiorno dotato di camino, le grandi finestre panoramiche lasciano entrare il mondo della montagna.  Le camere da letto di superficie compresa tra i 22 e i 25 metri quadri sono ora dotate di toilette moderne con doccia e gabinetto. Le pareti di vetro danno l’impressione delle originali dimensioni della stanza e aiutano a cogliere le caratteristiche dell’architettura della casa bifamiliare. Il moderno arredamento in vetro si unisce con armonia alle antiche pareti in legno, ai balconi rustici e al mobilio antico.  Grazie a questa ristrutturazione, la Nühus è diventata un gioiello della Safiental. Heimatschutz Svizzera la consiglia nella guida «Die schönsten Hotels der Schweiz» e l’associazione Naturpark Beverin vede in questa casa per ferie un contributo alla creazione del valore della regione. 

Holzbau SchweizIl portale della industria costruire in legno svizzera